#SpecialeRSF2017 – Accoglienza e altruismo, dentro e fuori dal palco, nell’ultima giornata della kermesse biellese

L’ultima giornata di festa al Reload Sound Festival, al Parco Campo Volo Aquiloni, segna un importante passo verso l’accoglienza e la beneficenza. Infatti, i protagonisti della giornata non saranno solo i musicisti che saliranno sul palco, ma anche i rifugiati. Grazie alla collaborazione tra Caritas Biella e le varie reti sociali del territorio infatti, si svolgerà una “tappa” della Giornata Mondiale del Rifugiato. La scaletta di questa giornata, parte già alle ore 12 con l’incontro-dibattito, su uno dei temi più caldi e discussi del nostro territorio, ovvero l’accoglienza dei rifugiati. Il “solito” Contè Stage inizierà alle 19, con l’esibizione di Dj Grissino e Ruuumbabox. Alle 21, sia “attiva” il BonPrix Stage, con il concerto di Revo Fever. Alle 21.45, sul palco si scateneranno i Dagomago; e alle 22.30, i genovesi degli Ex-Otago, infiammeranno l’RSF2017.

Gli Ex-Otago si formano a Genova nel 2002 come trio acustico composto da Maurizio Carucci, Alberto “Pernazza” Argentesi e Simone Bertuccini. Nel 2004 si unisce al gruppo il batterista Simone Fallani. Pubblicano il primo album nel 2002, “The chestnuts time”, e nel 2007 il secondo “Tanti Saluti”. Seguono nel  2011 “Mezze stagioni” e nel 2014 l’album “In capo al mondo”. Il 2016 è l’anno che sancisce la collaborazione degli Ex-Otago con l’etichetta bolognese Garrincha Dischi e con l’etichetta torinese INRI. “Cinghiali incazzati” e “I giovani d’oggi” sono i primi singoli estratti dall’album “Marassi”. Marassi è la Genova post moderna, rimasta fuori dalla canzoni di De André, il posto più vicino a quello che si può definire casa. Il posto da cui è partito tutto, il quartiere dove sono nati e cresciuti, un serpente di strade che arrivano fino al rifugio in cui ancora oggi si ritrovano tutte le settimane a scrivere canzoni, mangiare insieme e suonare. Un quartiere che ben rappresenta i giorni nostri, un quartiere di supermercati e palazzi, di pini domestici e platani, di palestre di boxe e di zumba, di relazioni sull’autobus, di vita. Lo stadio e il carcere, indiscussi grandi monumenti. Gli anziani guardano i cantieri, i giovani fanno le impennate con lo scooter. L’idea del nuovo progetto discografico, la nuova versione dell’album “Marassi”, o meglio “Stramarassi”, come piace definirlo alla band, è nata dopo la prima collaborazione con Jake La Furia per il singolo “Gli Occhi della Luna”, tutt’ora in rotazione radiofonica. Da qui il desiderio allargare l’invito anche ad altri autorevoli artisti che volessero arricchire, con il loro contributo, i dieci brani originali di Marassi.  L’album conterrà 2 CD, di cui Marassi nella versione originale sul CD1 e le 16 nuove versioni tra featuring e remix sul CD2. Tra le varie collaborazioni sono presenti: Eugenio Finardi su “I giovani d’oggi”, Caparezza su “Ci vuole molto Coraggio”, Dardust su “Cinghiali Incazzati”, Willie Peyote su “La Nostra Pelle”, Mecna su “Stai tranquillo”, Marianne Mirage su “Mare”, Levante su “Quando sono con te”, España Circo Este su “Non molto lontano” e Bianco su “Sognavo di Fare l’Indiano”. Ad arricchire ulteriormente il contenuto, sono presenti i remix di: Mare (Lemandorle remix), Gli Occhi Della Luna (Keaton remix), Quando Sono Con Te (Godblesscomputers remix), Cinghiali Incazzati (C.o.c.c.o Detox remix – Claudio Coccoluto), Non Molto Lontano (Herald Clawe Yakitori remix), Sognavo di fare l’Indiano (Cowboy Remix).

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA COMPLETO

Mfp

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...