#EdificiBiellesi – Tra la parte nuova e quella vecchia di Biella troviamo una vera “opera d’arte”: Palazzo Ronco

Nel nostro giro per la città, alla ricerca di bellezze architettoniche, questa volta ci imbattiamo in uno dei palazzi, forse, più belli in assoluto.
Stiamo parlando ovviamente di palazzo Ronco.
L’imponente mole della struttura, ideata nel 1925 dall’architetto Gottardo Gussoni, è un mix interessante di due stili architettonici.
Situato a ridosso di una zona di confine tra la Biella “vecchia” e quella “nuova”, come i Giardini Zumaglini, nella facciata principale sono presenti caratteri neo-rinascimentali.
Tuttavia, la visione che dal principale parco cittadino si può intravedere, è di un mix fuso con il neogotico.
Accanto infatti, si erigono due grandi torri merlate. La sensazione che palazzo Ronco trasmette è quella di severità. Il tutto forse dovuto all’allestimento dei suoi interni, dove le grandi finestre colorate in stile cattedrale, lasciano filtrare solo un piccolo barlume di luce.
Se dalla facciata “Zumaglini” la struttura sembra enorme, dal lato di via Mazzini invece, si può notare la forma a “C” dell’intero stabile, voluta da Gussoni.

Mfp

Fotografia gentilmente concessa da Andrea Battagin.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...