#CuriositàBiellesi – In un mix tra modernità e storia è nata la nuova biblioteca di Biella

Alla fine anche Biella è riuscita ad avere una biblioteca all’altezza della sua fama, non che quella “vecchia” fosse brutta, ma una città che fa da provincia deve avere strutture consone al suo status. La nuova biblioteca che sorge nella ex palestra di piazza Curiel è un mix tra modernità e storia.
Insieme alla biblioteca anche la stessa piazza laniera ha subito un importante restyling.
Sono stati realizzati infatti nuovi spazi per i più piccoli e un nuovo look della mini piazzetta che guarda verso via Pietro Micca.
La “pulizia” subita dall’area, che comprende il nuovo polo librario della città, è stata attuata anche alla zona laterale e retrostante alla palazzina che ospita la nuova biblioteca.
Difatti, l’ingresso della Funicolare ora è ben visibile con l’abbattimento degli enormi alberi che la oscuravano e con la sistemazione dei giardini del Piazzo.
Un meritato plauso va a chi ha voluto questo progetto, ma anche a chi alla fine lo ha realizzato. In questo modo è stato donato a tutti i biellesi una nuova struttura adeguata alle esigenze degli oltre quarantamila residenti.
Ora però, l’attuale amministrazione dovrà essere brava a non dimenticarsi della vecchia struttura, evitandone l’abbandono, magari destinandola a qualche attività inerente al mondo dei giovani biellesi. 

Mfp