#10Cose – Le 10 cose che renderebbero migliore la città di Biella

Si parla spesso in molti sedi di come migliorare la città e il territorio, ma effettivamente quanti di noi siamo disposti a metterci in prima linea per cambiare il tutto per davvero? A volte non bastano le idee, servono i fatti più concreti e visibili, perché altrimenti a parola non cambierà mai davvero nulla. Questa classifica vuole aprire gli occhi di tutti noi, facendo un minimo di autocritica e ironizzando su come siamo.

1) L’apertura dei negozi in via Italia, anche a mezzogiorno. L’orario continuato che solitamente avviene di giovedì, non è molto utile al rilancio del centro storico. Infatti, aprendo sempre come avviene in altre città, si darebbe la possibilità a chi per lavoro o impegni di famiglia solitamente non può effettuare i propri acquisti in altri orari. In questo modo nessuno potrebbe più lamentarsi del grande centro commerciale alle porte della città.

2) Una mentalità molto più aperta all’esterno. È facile sentire in giro lamentele sullo stato economico della città, ma questo è dovuto anche soprattutto alla chiusura biellese. Con una apertura mentale diversa, i grossi investitori potrebbero farci un pensierino su Biella o no?

3) Meno avarizia. Accantonando meno denaro e reinvestendolo, si creerebbe un vortice economico, che da solo potrebbe dare un nuovo slancio all’economia locale. Questo è uno dei principali metodi, che potrebbe garantire il florido splendore economico dei bei tempi andati.

4) Una politica meno distruttiva. Si legge spesso sui quotidiani locali di diverbi e scontri, tra le differenze correnti politiche su numerosi argomenti di attualità, che non giovano per nulla al Biellese. Un avvicinamento, anche se pur minimo, e una maggior collaborazione garantirebbero un peso politico più elevato dove effettivamente conta.

5) Una maggiore educazione civica. Qui i campi in cui si può applicare questa parola, sono innumerevoli. Dalla situazione rifiuti e loro abbandono, alla questione di senso civico per esempio nella raccolta della “pupù” dei cani. Insomma, se tutti sono civili e rispettosi delle regole basilari di civile convivenza, ci guadagniamo tutti quanti.

6) Valorizzazione patrimonio culturale ed artistico. La valorizzazione non è solo compito delle istituzioni addette a questo compito, è anche buon uso e costume che siano gli stessi abitanti locali a darne maggior importanza. Molti sono purtroppo i Biellesi, che scelgono mete esterne alla provincia per le loro vacanze. Iniziamo ad esplorare e conoscere ben bene a fondo il territorio, e poi ad andare “fuori” per cercare del relax vacanziero.

7) Meno vittimismo e lamentele. Questo punto è dedicato a tutti quelli che ogni santo evento, immancabilmente trovano una scusa o una critica, per trovare da dire a ciò che viene organizzato in città. Solitamente un evento non dura 365 giorni, quindi se per qualche ora, giorno o settimana, c’è un po’ di caos … non succede proprio nulla!

8) Una maggiore autocritica. I problemi solitamente si risolvono facendo in minimo di autocritica. Ovvero, andando a prendere quei punti dove si è più scadenti, e cercandone la soluzione migliore.

9) Più felicità ed allegria. È inutile alzarsi la mattina ed essere già con il “muso” lungo un chilometro. Il luogo è stupendo, la tranquillità è assicurata, allora un sorriso di prima mattina mentre prendiamo il caffè al bar o evitare gli insulti perché il traffico già ci stressa, sono i gesti base per arrivare a destinazione con un sorriso a trentadue denti.

10) Tutto quello scritto fin’ora è molto bello ed allettante, ma il vero cambiamento lo dobbiamo fare ognuno di noi biellesi. Tenere e amare davvero alla propria terra, vuol dire anche questo. 

Fotografia gentilmente concessa da Andrea Battagin.

Mfp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...