#10Cose – Le 10 cose che un “forestiero” pensa dei biellesi e di Biella

Conosciamo già cosa un tipico abitante locale del Biellese pensa sulla terra in cui abita, ma di ciò che effettivamente pensa un forestiero no.
Questo piccolo elenco è nato sulla base di quello che già sappiamo del territorio, ampiamente arcinoto e risaputo.Insomma, la realtà laniera è così brutta come sembra, oppure gli stessi “indigeni” la sminuiscono?
Con un semplice elenco scherzoso e veloce, vediamo com’è visto la zona dello 015 dal di fuori.

1) Al primo impatto la città è molto bella, tranquilla e vivibile.

2) La gente è spesso cordiale e disponibile alle chiacchiere, salvo poi a volte incontrare dei veri e propri “orsi” che diventano poco inclini alla socializzazione e un po’ altezzosi.

3) Turisticamente molto valida, sia come singola città che come provincia. Tanto da vedere e ben curata.

4) Luogo poco adatto alla pratica degli sport invernali, nonostante sia comunque una città pedemontana. I luoghi dove svolgere attività invernali sono poco attrezzati e con impianti datati o vecchi.

5) Poche possibilità di perdersi in città, data la modesta dimensione e soprattutto per la buona viabilità e relativa cartellonistica stradale.

6) Discorsi molto ripetitivi trattati dai biellesi. Si parla solo di soldi, di quanto era florida la città ai tempi dei grandi industriali, dei marchi famosi e del basket…

7) Enorme varietà di luoghi verdi dove svagarsi. Zone in cui è possibile trovare relax e attimi di tranquillità.

8) Vita notturna poco attrattiva. La seconda serata diventa un incubo, quando alla ricerca di un posto dove divertirti, trovi poco e per niente interessante.

9) Una volta visitata, girata, provata è possibile farci un pensierino sulla possibilità di venirci a vivere. Fattore fondamentale: poco costosa e tranquilla.

10) Difficoltà nel raggiungere le diverse località…. se sprovvisti di un mezzo di locomozione proprio.

In fondo in fondo… Biella alla fine piace sempre e comunque. 

Fotografia gentilmente concessa da Andrea Battagin.

Mfp

2 thoughts on “#10Cose – Le 10 cose che un “forestiero” pensa dei biellesi e di Biella

  1. Sul punto 4).
    Se parliamo di sci con impianti è certamente vero, ma di gite di scialpinismo ce ne sono parecchie sul territorio biellese e anche di pregio. Muanda, Camino, Monticchio, Anticima, Bric Paglie, il Truc dal Buscaiun, il Bo, il Cresto solo per citare le più note. Ci sono anche piccole, ma belle vie invernali di misto. E le guide alpine che possono condurre chi non conosce la zona non mancano. Così come ci sono parecchie possibilità per ciaspolare e alcuni anelli per lo sci di fondo. Insomma per essere una piccola provincia non mi sembra male. Ecco forse dovrebbe promuoversi un po’ di più in questo senso, ma mi sembra che qualche (se pur timido) passo in avanti negli ultimi anni lo si stia facendo, no?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...